Namibia Classica

Ottobre 2021

Viaggio in Namibia alla scoperta delle sue bellezze naturali.

Destinazione: Namibia
Mese di partenza: Ottobre 2021
Partenza da:
Durata: 11 notti - 12 giorni

2.890,00

Tour di gruppo in Namibia, un paese dai paesaggi sconfinati e dal sapore selvaggio, tutto da scoprire. Con guida in italiano.

DATE DI PARTENZA:

Luglio:  6, 20

Agosto: 3, 10, 17, 24

Settembre: 7

Un tour per visitare il meglio della Namibia, un paese suggestivo e affascinante, dai paesaggi aspri e selvaggi. Conoscerai città dallo stile germanico come Windhoek e Swakopmund, il deserto del Namib con le sue dune tra le più alte del mondo, la regione del Damaraland, il Kaokoland e l’etnia Himba, ed infine il Parco Etosha, il più grande del paese dove i fotosafari ti mostreranno le meraviglie della fauna africana. Il tour è previsto in veicoli 4 x 4 e piccoli gruppi di massimo 14 persone.

1. Windhoek
Arrivo all’aeroporto di Windhoek, incontro con la guida di lingua italiana e trasferimento all’hotel Safari (o similare). Windhoek (350.000 abitanti), capitale e città più grande del paese, è situata in una valle di particolare interesse paesaggistico, circondata dalle Montagne Auas (la seconda catena montuosa più alta della Namibia). Windhoek è una fusione di cultura moderna e tradizionale, e di stili architettonici diversi, tra cui quello bavarese, eredità del periodo coloniale tedesco. Cena e pernottamento.

2. Windhoek, Deserto del Namib (300 km)
Dopo la prima colazione partenza per il Namib Desert, uno dei più antichi del pianeta. Arrivo a destinazione e sistemazione al Sossusvlei Lodge (o similare) situato all’ingresso del parco. Resto della giornata a disposizione. Si potrà godere di un po’ di relax in piscina o al bar del lodge e con un po’ di fortuna osservare le antilopi e i piccoli mammiferi del deserto abbeverarsi nella pozza d’acqua circostante. Cena e pernottamento.

3. Deserto del Namib, Sossusvlei (280 km)
Partenza nella prima mattinata per la visita di Sossusvlei, dove si potrà godere dello spettacolo delle dune più alte del mondo all’alba. Sossusvlei, il cui nome significa in lingua boscimane “il luogo dove le acque terminano”, è una depressione argillosa dove il fiume Tsauchab non può più scorrere a causa delle dune di sabbia che ne impediscono il passaggio. In una stagione delle piogge particolarmente ricca, la depressione si riempie offrendo una riserva d’acqua importante sia per un gran numero di animali sia per le piante, che normalmente sopravvivono solo grazie alla rugiada del mattino. Con una breve passeggiata di circa un chilometro si raggiungerà il Dead Vlei, una depressione argillosa costellata da antichi alberi “camelthorn” risalenti a circa 800 anni fa e circondata da dune monumentali. I contrasti cromatici sono davvero incredibili: il nero degli alberi “camelthorn”, il bianco del terreno argilloso, l’arancione delle dune e il cielo blu creano un paesaggio da sogno per ogni fotografo. A seguire visita al Sesriem Canyon, che risale a 18 milioni di anni fa. Cena e pernottamento.

4. Sossusvlei, Swakopmund (280 km)
Partenza per Swakopmund, attraverso il Parco Namib Naukluft. Oltre ad essere il terzo parco più grande di tutto il continente africano con una superficie pari a 5 milioni di ettari, è anche santuario naturale per la Zebra di montagna. Tra le tante attrattive del parco le piante Welwitschia Mirabilis, tra le più rare ed antiche del mondo, in grado di raggiungere i 2.000 anni di età. Arrivo a Swakopmund, situata sulla costa atlantica, e sistemazione presso lo Swakopmund Hotel (o similare). Cena e pernottamento.

5. Swakopmund (100 km)
Dopo la prima colazione trasferimento a Walvis Bay, principale porto della Namibia, centro dell’industria ittica e meta turistica in rapido sviluppo. Partenza per l’escursione in barca attraverso la laguna in direzione di Pelican Point, durante la quale si potranno ammirare grandi branchi di delfini e una grande colonia di foche che spesso nuotano accanto alle imbarcazioni. A bordo sarà offerto dell’ottimo spumante e una degustazione di freschissime ostriche namibiane. Pomeriggio a disposizione per visite individuali. Cena e pernottamento.

6. Swakopmund, Damaraland (360 km)
Partenza verso nord per la regione del Damaraland. Lungo il tragitto si passa accanto alla più grande distesa del mondo di licheni di specie differenti, alcune delle quali risalenti a 2.000 anni fa. Di fronte a questa riserva si trova anche la cittadina di Wlotzkasbaken, un piccolo villaggio di pescatori. Più a nord, si attraverserà la piccola cittadina di Hentiesbay, fondata nel 1929 da un pescatore locale, e si passerà accanto alla montagna più alta del paese, il Brandberg (2.579 m.). Proseguimento per la visita delle formazioni geologiche della “Montagna Bruciata” e delle “Canne d’Organo”, racchiuse tra le montagne di un antico deserto che assumono spettacolari colori al tramonto, e di Twyfelfontein, dove ammirare oltre 2.500 incisioni rupestri a cielo aperto. Sistemazione al Twyfelfontein Lodge o similare. Cena e pernottamento.

7. Damaraland, Kaokoland (470 km)
Partenza per la regione del Kaokoveld, caratterizzata da colline ondulate e pianure aperte abitate dal popolo Ovahimba. Sistemazione presso l’Opuwo Country Lodge o similare. Cena e pernottamento.

8. Kaokoland (150 km)
Visita di un villaggio tradizionale del popolo Himba, che ha saputo mantenere inalterati i propri valori tradizionali e la propria cultura. Gli Himba vivono ancora nelle capanne tradizionali costruite con pali in legno Mopane e ricoperte al loro interno da uno strato di argilla ed escrementi animali, allo scopo di riparare l’ambiente dalle temperature torride del giorno. Sistemazione presso l’Opuwo Country Lodge (o similare). situato su un’altura con vista spettacolare a 360 gradi sul Kaokoveld. Cena e pernottamento.

9. Kaokoland, Parco Etosha (470 km)
Partenza per il parco Etosha via Kamanjab e Outjo. Sistemazione presso l’Etosha Gateway Lodge o similare, situato nelle vicinanze del parco. Cena e pernottamento.

10. Parco Etosha (300 km)
Intera giornata dedicata ai fotosafari nel parco, effettuati con il veicolo del tour. Il Parco Etosha si estende su un’area di 22.270 Kmq caratterizzati da un’eterogeneità di vegetazione, che alterna savane erbose a fitte aree boschive. La depressione dell’Etosha Pan dà il proprio nome a tutto il parco e consiste in una vasta area salina che ricopre circa un quarto dell’intera superficie. L’acqua presente in questa depressione è due volte più salata di quella del mare: proprio per questo motivo gli animali non vi si abbeverano, preferendo invece le diverse pozze d’acqua dolce. Queste pozze, alimentate da falde artesiane, costituiscono una preziosa fonte di vita per ben 114 diverse specie animali e 340 specie di uccelli. Cena e pernottamento.

11. Parco Etosha, Windhoek (380 km)
Nella prima mattinata, ultimo fotosafari nel parco. Partenza per il rientro a Windhoek. All’arrivo, visita della città, trasferimento e sistemazione al Safari Hotel (o similare). Cena e pernottamento.

12. Windhoek
Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto. Termine dei servizi.

Veicoli
I veicoli utilizzati per il tour sono sempre 4 x 4 e a seconda del numero di partecipanti confermati possono essere previsti:

Land Cruiser – 7 posti
Land Cruiser – 10 posti
Isuzu – 14 posti

La quota comprende:
Tour in veicoli privati 4 x 4 con guida/autista locale parlante italiano
Trasferimenti, escursioni e visite come da programma
Sistemazione come indicato nei programmi o similari
Trattamento di mezza pensione
Acqua minerale a bordo dei veicoli
Facchinaggio
Tasse di ingresso ai parchi.

La quota non comprende:
Passaggi aerei internazionali e domestici
I pasti non indicati, le bevande e gli extra in genere
Assicurazione medica, bagaglio e annullamento
Tutto quanto non espressamente indicato in “Cosa è incluso”.
Assicurazione
Possibilità di stipulare assicurazioni integrative,

  • springbok-5891080_1920
  • namibia-246658_1920