Islanda – L’essenza dell’Islanda

Novembre 2021

Un viaggio per chi desidera regalarsi la magia dell’Islanda in inverno e scoprirne gli spettacolari paesaggi, plasmati dagli eventi vulcanici, dai ghiacciai, dalle acque e dal vento. Un tour breve ma entusiasmante che, con un po’ di fortuna, ci regalerà l’incanto dell’aurora boreale. Itinerario per grandi viaggiatori!

Destinazione: Islanda
Mese di partenza: Novembre 2021
Partenza da:
Durata: 4 notti - 5 giorni

2.930,00

La singolarità di questo Paese si può misurare già dal nome della capitale, Reykjavik: tre modi diversi di esprimere la lettera “i” in una sola parola. Una lingua fossile, che ha protetto le proprie radici con tenacia, opponendosi nei secoli all’introduzione di parole straniere, un luogo magico, diverso da tutto il resto del mondo. Fatto di acqua e di pietre, un cuore di fuoco e di magma ribollente. Acqua che cade, che scende, che scorre, bianca o cerulea, tumultuosa quando precipita in cascate, dolce quando accarezza il corpo in un lago termale naturale. Il viaggio permette di scoprire un’Islanda incantata: la costa meridionale, che offre gli scenografici contrasti tra le tonalità nere delle rocce basaltiche con il blu del mare e del cielo e la suggestiva visione di geyser e cascate. Se poi le notti saranno rischiarate dall’aurora boreale, la magia sarà assicurata.
Pochi fenomeni naturali catturano l’immaginazione come l’aurora boreale: un drappo verde che danza all’orizzonte o un fascio di luce scarlatta che attraversa il cielo. L’Islanda, tra paesaggi incantati, crateri di vulcani estinti e fratture della lava ci potrebbe regalare lo spettacolo delle luci del Nord: irresistibile meraviglia che infiamma le notti e strega i suoi spettatori.

1° GIORNO
ITALIA – KEFLAVÍK
Partenza con volo di linea per Copenaghen, da cui si prosegue per Keflavík, l’aeroporto internazionale che dista una cinquantina di chilometri dalla capitale Reykjavík. Arrivo, trasferimento in hotel e sistemazione. Pernottamento.

2° GIORNO
REYKJAVIK – CERCHIO D’ORO
Partenza per le visite. Oggi scopriremo alcuni dei luoghi più spettacolari dell’Islanda meridionale dislocati in una zona denominata “Cerchio d’oro”. La prima visita è al Parco di Thingvellir, di grande interesse sotto il profilo geologico. Da un punto di vista storico questo luogo sembrò ideale fin dal X secolo agli antichi Islandesi per riunire la loro Assemblea Nazionale, la più antica forma di governo parlamentare d’Europa, ed ha assunto perciò un importante significato per la nazione: qui venivano emanate leggi e discusse le vertenze legali, e qui il Cristianesimo venne accettato come religione ufficiale. Dal punto di vista geologico l’ampia pianura incisa da una fenditura ben evidenzia la divisione tra l’Europa e la zolla nordamericana. Camminata nell’ambiente del parco. Proseguimento per l’area geotermale di Geysir dove ammireremo il “Grande Geysir” e le colonne d’acqua alte sino a 20 metri lanciate a intervalli regolari dallo Strokkur. Raggiungiamo quindi le cascate di Gullfoss, alimentate dal fiume Hvitá che si getta da tre piattaforme di basalto per un’altezza di 32 metri. Sistemazione in hotel nelle vicinanze di Geysir. Quando sarà buio, avremo ottime possibilità di osservar le aurore boreali: la zona in cui pernottiamo è perfetta per assistere a questo grandioso fenomeno naturale, visibile solo a queste latitudini. Faremo dunque una passeggiata nei dintorni dell’hotel osservando la magia delle Luci del Nord. Mezza pensione che include la cena.

3° GIORNO
GEYSIR – ESCURSIONE NELLA COSTA MERIDIONALE DELL’ISLANDA
Ci attende una giornata ricca di emozioni alla scoperta dei luoghi più incontaminati della costa meridionale dell’Islanda. Dapprima raggiungiamo le famose cascate di Skogafoss e di Seljalandsfoss. Proseguimento per il promontorio di Dyrholaey, tagliato ad arco, che si protende nell’Atlantico: è uno dei principali luoghi di nidificazione di sterne artiche ed anatre; sulla sua cima, alta 120 metri circa, si trova un vecchio faro (raggiungibile solo con condizioni climatiche adeguate). Dalle alte scogliere sulle quali in estate nidifica la pulcinella di mare si ammirerà l’immensa spiaggia di Skogasandur. Quindi raggiungiamo Vik, grazioso villaggio che, secondo l’ultimo censimento del 2011, conta appena 291 abitanti. Molto fotografata è la piccola chiesa bianca dal tetto rosso che sorge qui. Il villaggio è conosciuto anche per le vicine scogliere di roccia basaltica che dominano la laguna di Dyrholaos, dove si potranno ammirare spettacolari lave basaltiche colonnari lungo la spiaggia di Gardar. Rientro in hotel. Anche oggi possiamo replicare la passeggiata serale alla ricerca delle aurore boreali. Mezza pensione che include la cena.

4° GIORNO
GEYSIR – REYKJAVIK
La giornata è dedicata alla visita della zona sud-occidentale dell’isola. Partenza in direzione di Selfoss da cui si prosegue per l’area geotermica di Hveragerdi. In questa zona sono famose le produzioni vivaistiche in serra alimentate direttamente con energia geotermica. Percorso di rientro a Reykjavík e visita panoramica della capitale. Se vi sarà tempo, chi lo desidera potrà visitare la Laguna Blu per un bagno tonificante nelle sue acque termali (attività facoltativa). La Blue Lagoon deve la sua origine ad una delle centrali geotermiche più importanti di tutta l’Islanda, posta proprio lungo la dorsale oceanica che rende l’isola uno dei luoghi al mondo più importanti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

5° GIORNO
KEFLAVÍK – ITALIA
Trasferimento all’aeroporto di Keflavík. Partenza con il volo di rientro in Italia, via Copenaghen, con arrivo previsto nella serata.

LA QUOTA COMPRENDE
• I passaggi aerei internazionali con voli di linea Icelandair via Europa, 20 Kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con il pullman a seconda del numero dei partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in aperturea del tour • Assistenza di accompagnatore dall’Italia • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

LA QUOTA NON COMPRENDE
• Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 219 circa) • Visite ed escursioni non menzionate nel programma • Ingresso nella Laguna Blu • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

NOTA BENE
• Sistemazioni alberghiere
Fuori dalle città di Reykjavik ed Akureyri, esistono piccoli alberghi e guest-house, differenti tipologie di sistemazioni concentrate in determinate aree a volte distanti fra loro. Queste strutture si trovano in piccoli villaggi immersi nella natura dove si giunge la sera al termine delle visite in tempo per la cena e il pernottamento. Le camere presso queste strutture possono essere spesso di dimensioni ridotte.
Quando si effettua un viaggio in Islanda, si deve tenere conto che l’indicazione delle varie località previste nel programma, si riferisce “nell’area di / nella regione di”: ad esempio, un hotel a VIK può trovarsi anche a 2 ore dal villaggio stesso. Lo standard qualitativo delle strutture fuori dalla capitale può variare molto indipendentemente dalla classificazione ufficiale. Nelle zone più isolate, sono piuttosto semplici e si richiede pertanto un buon spirito di adattamento. La scelta delle sistemazioni e l’ordine delle visite dipendono dalla disponibilità alberghiera.

I VOSTRI ALBERGHI:
Keflavik: Park Inn Keflavik 4*
Geysir Hotel Geysir 4*
Reykjavik Fosshotel 4

• Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. Qualora non fosse disponibile, assegneremo uno dei nostri migliori accompagnatori.

DA SAPERE
Vista la peculiarità del Paese e la tipologia dei percorsi di tipo naturalistico, il viaggio richiede un certo spirito di adattamento e una buona forma fisica – pur senza prevedere percorsi difficili o che richiedano spiccate capacità sportive -per godere appieno di una realtà naturale straordinaria. Si segnala che si tratta di un viaggio che prevede passeggiate a piedi su terreni naturali che richiedono un minimo di attenzione.

  • Islanda2