Colombia - On the road to Macondo

Details

Destination : Colombia

Number of days : 12 nights - 13 days

Month of departure : August 2024

Departure from : Main Italian airports

Arrival at : Main Italian airports

Departure date : 06/08/2024

Date of arrival : 18/08/2024

Durata: 13 giorni

PARTENZA DI GRUPPO
DAL 26 DICEMBRE 2023 AL 7 GENNAIO 2024 E DAL 6 AL 18 AGOSTO 2024

oppure

PARTENZE A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI

GIORNO 1
ITALIA – BOGOTÀ
Partenza con il volo per Bogotà. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

GIORNO 2
BOGOTÀ
Giornata interamente dedicata alla visita della capitale della Colombia, situata a 2640 metri di altitudine nel verde di un altopiano andino. Passeggiata nella Candelaria, il nucleo più antico della città con le vecchie strade lastricate ed i portoni che lasciano intravedere porticati e patios fioriti. Si potranno ammirare Plaza Bolivar, su cui si affacciano palazzi rappresentativi in vari stili e di varie epoche architettoniche; la Cattedrale, il santuario di Montserrat ed il Museo dell’Oro (chiuso il lunedì) che conserva oltre 36 mila pezzi di oreficeria precolombiana. In serata cena in ristorante tipico e rientro in hotel.
Mezza pensione che include la cena.

GIORNO 3
BOGOTÀ – ZIPAQUIRÀ – VILLA DE LEYVA
Dopo la prima colazione visita al Museo Botero (chiuso il martedì) e quindi partenza per Villa de Leyva, con sosta lungo il percorso a Zipaquirà, importante centro di estrazione del sale dove si visita la cattedrale scavata nel cuore di una miniera sotterranea. Arrivo a Villa de Leyva, fondata nel 1572, una delle più belle cittadine coloniali della Colombia. La grande piazza principale, le strade selciate circondate da case d’epoca in calce dove spiccano gli antichi portali, i balconi in legno, i cortili interni fioriti di bouganvillee, tutto qui crea pittoresche atmosfere. Sistemazione in hotel e visita del Museo “El Fósil”, costruito nel luogo dove fu rinvenuto il fossile di un rettile marino.
Mezza pensione che include il pranzo in ristorante.

GIORNO 4
VILLA DE LEYVA – BOGOTÀ – PEREIRA
Prima colazione e partenza per Bogotà, visitando lungo il percorso il Convento del Santo Ecce Homo che risale al 1620. Da Bogotà proseguimento con il volo per Pereira. Arrivo, sistemazione in hotel e cena. 
Half board including dinner

GIORNO 5
PEREIRA – ESCURSIONE NELLA VALLE DEL COCORA
Escursione nella valle del Cocora, parte del Parco Nazionale de los Nevados situato nella cordigliera centrale andina. Qui cresce la “Palma de cera del Quindio”, l’albero che è il simbolo nazionale della Colombia e che può raggiungere i 60 metri di altezza. Passeggiata a piedi o a cavallo nella foresta pluviale per osservare la flora e la fauna e visita ad una piantagione di caffè. Sosta per il pranzo in una fattoria dove potremo gustare la trota affumicata, specialità locale. Nel pomeriggio raggiungiamo la pittoresca cittadina di Salento con i balconi colorati e le botteghe di artigianato. Proseguimento per la visita del villaggio di Finlandia. Rientro in hotel a Pereira. 
Mezza pensione che include il pranzo.

GIORNO 6
PEREIRA  – SANTA MARTA
Mattinata a disposizione per il relax o le visite individuali. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Pereira e partenza con il volo per Santa Marta, via Bogotà. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.  
Breakfast and overnight stay.

GIORNO 7
SANTA MARTA 
Intera giornata a disposizione per escursioni opzionali quali la visita guidata della città di Santa Marta o la passeggiata (circa 5 ore) nel Parco Tayrona in cui si trovano belle insenature e spiagge solitarie, ideali per gli amanti della natura.
Breakfast and overnight stay.

GIORNO 8
SANTA MARTA – ARACATACA, IL PAESE NATALE DI GARCIA MARQUEZ – MOMPOX
Dopo colazione trasferimento attraverso estese piantagioni di banane fino al paese di Aracataca, dove nacque Gabriel Garcia Marquez. Possibilità di visitare l’abitazione dello scrittore colombiano. A Santa Ana attraversamento del fiume Magdalena e quindi arrivo a Mompox. Sistemazione in hotel. 
Mezza pensione che include il pranzo.

GIORNO 9
SANTA CRUZ DE MOMPOX
Fondata nel 1540, Mompox ebbe un’importanza strategica durante la dominazione spagnola – da cui ottenne l’indipendenza nel 1810 -, centro di scambi commerciali tra Cartagena, sulla costa, e Bogotà, nell’entrorerra. Invece che un’unica piazza centrale, Mompox ne possiede ben tre, ognuna con la propria chiesa: l’architettura coloniale del centro storico sopravvive intatta ed è stata inserita dall’UNESCO nella lista del “Patrimonio dell’Umanità”. Il declino della sua fortuna nei traffici si deve all’erosione e alla sedimentazione che cambiarono il corso del fiume Magdalena: oggi pare quasi di essere in una città sospesa nel tempo. Qui il Premio Nobel Gabriel Garcia Marquez ambientò molti dei suoi romanzi e qui Francesco Rosi girò alcune scene del film Cronaca di una Morte Annunciata. La visita inizia a bordo di mototaxi: percorreremo la Calle Real del Medio ammirando abitazioni con balconate di legno intagliato che traboccano di bouganvillea, quindi la scenografica Calle de la Albarrada che costeggia il fiume. Raggiungiamo la chiesa di Santa Barbara, dai vividi colori, e gli altri edifici religiosi in stile barocco. Proseguimento per la visita del suggestivo Cimitero Centrale, quindi i laboratori artigianali che producono gioielli in oro e argento. Dopo il pranzo tipico raggiungiamo in barca Cienega de Pijino, a 20 minuti da Mompox, per scoprire la grande varietà di flora e fauna tipiche di queste zone umide. Rientro in hotel a Mompox. 
Mezza pensione che include il pranzo.

GIORNO 10
SANTA CRUZ DE MOMPOX – SAN BASILIO DE PALENQUE – CARTAGENA
Al mattino presto lasciamo Santa Cruz de Mompox in direzione di Cartagena, che si raggiunge con un percorso di 200 chilometri (7 ore circa). Sosta a San Basilio de Palenque dove vive una comunità di discendenti di schiavi, rifugiatisi qui nel periodo coloniale (XVII secolo): sopravvivono intatti tradizioni e costumi africani, la lingua mescola lo spagnolo con espressioni dei dialetti Bantu. Le “palenqueras”, abbigliate con coloratissimi abiti, trasportano in bilico sulla testa gerle cariche di frutta; mentre le donne sono al lavoro, gli uomini badano ai bambini. Incontro con la comunità locale e breve dimostrazione di balli tipici nella piccola scuola: un tesoro trasmesso di generazione in generazione, inscritto dall’UNESCO nel “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”. Sistemazione in hotel a Cartagena. 
Mezza pensione che include il pranzo.

GIORNO 11
CARTAGENA
Cartagena è una città ricca di storia che conserva intatto tutto il fascino dell’epoca coloniale. Tutelata dall’UNESCO, fondata nel 1533, durante la dominazione spagnola rivestì un ruolo cruciale come centro commerciale e porto d’imbarco dei tesori della Corona. Visita dei luoghi e monumenti più significativi come il Parco Bolivar, il Museo dell’Oro ed il Museo de la Popa. Proseguimento per la chiesa di Santo Domingo e la Cattedrale, per terminare per terminare con il Castello di San Felipe, una fortificazione considerata Patrimonio dell’Umanità e una delle sette meraviglie della Colombia. Lo stile riflette alla perfezione quello di Cartagena ed è simbolo della storia vissuta dalla città durante il corso dei secoli. Pomeriggio a disposizione per visite individuali.
Breakfast and overnight stay.

GIORNO 12
CARTAGENA – BOGOTÀ – ITALIA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Bogotà. Proseguimento con il volo per l’Italia.

GIORNO 13
ITALY
Arrivo nel pomeriggio.

THE FEE INCLUDES

● I voli interni come da programma ● 23 kg di franchigia bagaglio ● Trasferimenti con vetture o minibus a seconda del numero di partecipanti ● Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti Italiano o Spagnolo durante le visite guidate ● Accompagnatore locale parlante Italiano a partire da 8 partecipanti ● Assicurazione “Multirischi Premium” (Annullamento o Modifica del Viaggio, Interruzione del Viaggio, Spese Mediche, Assistenza in Viaggio, Covid-19, Bagaglio)

 

THE FEE DOES NOT INCLUDE

● I voli intercontinentali • Le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco ● Le tasse di ingresso a monumenti e Parchi (da pagare in loco – circa Euro 130/140) ● Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

PLEASE NOTE:

SISTEMAZIONI ALBERGHIERE PER I VIAGGI DI GRUPPO:  Informiamo che in talune località con scarsa capacità ricettiva le sistemazioni potrebbero essere previste in piccole strutture  che non hanno camere tutte uguali e della stessa categoria.  In questi casi, l’assegnazione verrà effettuata tenendo conto della data di prenotazione.

 

 

Contact info